Microscopia in campo oscuro o Analisi del sangue in vivo

Come si effettua l’esame?

english version

1-p1acedmku889gal61t2k1skpe6iUsando un ago molto sottile, si prende una goccia di sangue dal dito e la si pone direttamente su un vetrino oppure in service, o mediante prelievo venoso. Senza fissazione o colorazione, il sangue viene esaminato proprio dopo averlo ingrandito con uno speciale microscopio fino a 1000x. L’esame dura all’incirca 15 minuti. Si riesamina il sangue svariate ore dopo aver prelevato il campione. Questa tecnica ci informa della velocità di degenerazione delle cellule ( mostra la loro capacità di recupero, il sistema immunitario e la tendenza degenerativa).

Si raccomanda di ripetere l’esame ogni 3 mesi durante una terapia isopatica e immunobiologica.

L’ esame, sImmagine 17248viluppato e descritto dal Prof. Dr. G. Enderlein, dimostra le correlazioni esistenti tra parassiti ematici, simbionti, batteri e funghi ne deriva che le malattie croniche si creano con il disequilibrio degli endobionti e possono trasformarsi in agenti patogeni secondo l’ambiente interno ( determinato dall’equilibrio acido-base, dal contenuto proteico e dal livello di elementi presenti in tracce).